Ufficio stampa - Comunicazione - Music consultant & PR

Annibale Festival: prima edizione sabato 11 maggio 2019 a Firenze

Sabato 11 maggio 2019, al Titty Twister di Firenze, prenderà vita la prima edizione dell’Annibale Festival, organizzato da Annibale Records – l’etichetta di Luca Landi e Mattia Biagiotti, capofila della band Go!Zilla – in collaborazione con Move On, il miglior negozio di dischi in vinile (e pub con ampia selezione di birre) del centro storico fiorentino.
Annibale Festival – presentato con lo splendido artwork di Elzo Durt – è la coronazione ideale di una missione portata avanti con caparbietà attraverso gli appuntamenti targati Annibale Night, che a partire dal 2013 hanno animato le notti di vari locali fiorentini: quella di diffondere in città la miglior musica rock, psichedelica e afrobeat, proveniente da tutto il mondo.

La selezione orientata all’assoluta qualità elettrica, di livello inutile specificare internazionale, è confermata dai nomi in cartellone:

quartetto r’n’r da Portland, operativo dal 2006 con alle spalle cinque album e vari EP, tra cui l’ultimo Turn Me On stampato proprio da Annibale Records e Burger Records

duo garage-pop californiano guidato da Lucas Fitzsimons, esploso nel 2017 con America’s Velvet Glory e tornato l’anno scorso sulle scene psichedeliche con Flowers In The Spring

sestetto di Bruxelles dedito a una miscela groovosa di funk, psichedelia, afrobeat, Ethio-jazz e dub, in un tripudio di ritmi e sassofoni, in procinto di pubblicare il primo full lenght dopo un paio di EP

progetto parallelo in ottica funk degli inarrestabili punk-rocker Giuda, nato da poco a Roma con la testa ben rivolta a Detroit

gruppo torinese capitanato da Riccardo Salvini, già leader dei Foxhound, che nel giro di due dischi, Neon Hawaii e il più recente Zenith, in attesa del prossimo Nadir, ha fatto volare alto la sua psichedelia contaminata con tropicalismi e influenze kraut

band di sporco e selvaggio psych-rock, nata a Roma, messasi in luce con il debutto Breaking Sound del 2015 e, da allora, semplicemente inarrestabile, specie dal vivo: il secondo disco è in arrivo, anticipato dal singolo Just A Boy

formazione di “uomini lucertola”, da Torino, su rotte garage-surf, ibridate con psichedelia sciamanica, divagazioni western e violenza noise, con all’attivo un tris di EP, un album e la cassetta Mister Sinister (quest’ultima per Annibale Records)

ovvero Stefano Isaia (Movie Star Junkies, LAME, Gianni Giublena Rosacroce) e Marco Spigariol (Krano, Vermillion Sands), fianco a fianco alla volta di un’unione fra garage-punk primitivo e alt-blues/country malinconico nel loro primo album Rosie, uscito a marzo 2019

Annibale Festival si svolgerà dunque per la prima volta nella giornata del prossimo 11 maggio, dalle 15:00 del pomeriggio fino alle 03:00 della mattina successiva. Dodici ore di musica completate dai DJ set di Wasabi Sun, Mr. Nick Matt III, Bongo Western e dell’immancabile Annibale Crew. Con record shopping e street food. Ingresso: 10 euro. L’appuntamento è al club Titty Twister di Via del Fosso Macinante 13, nella zona del Parco delle Cascine. Occhio, non mancate!

 

ALTRE NEWS

“Asylum” di Antonio Raia tra i dischi del mese di “Blow Up”

Nel numero di dicembre 2018 di “Blow Up”, “Asylum” di Antonio Raia è stato selezionato tra i dischi del mese, con un’ampia recensione di una… Leggi Tutto

“Ukiyo” è il nuovo album dei Two Hicks One Cityman, fuori il 12 aprile 2019 per Nesc’i Dischi

Una serie di linee rette colorate che convergono in un unico punto di fuga centrale, come grattacieli stilizzati che si perdono in un invisibile orizzonte…. Leggi Tutto