Ufficio stampa - Comunicazione - Music consultant & PR

Trust The Mask: “Will You Come?” è il nuovo singolo feat. Matteo Vallicelli dall’album d’esordio “Idiom” in uscita il 16 giugno 2023 per Bronson Recordings

Disponibile su tutte le piattaforme digitali da oggi 24 marzo 2023Will You Come? è il primo, intrigante singolo tratto dall’album d’esordio del duo Trust The Mask, intitolato Idiom e in arrivo il 16 giugno 2023 per Bronson Recordings. Un album che è frutto della ricerca di un linguaggio universale, nel tentativo di comunicare in maniera trasversale – al di là di confini territoriali e ideologici – quello che le nuove generazioni stanno vivendo nel “qui e ora”.

Trust The Mask è il progetto della compositrice e musicista Elisa Dal Bianco e della cantante Vittoria Cavedon, avviato nel 2020 nel segno della comune fascinazione per musica elettronica e influenze etniche. Dopo una formazione classica al Conservatorio di Vicenza, Dal Bianco è passata allo studio della musica elettronica all’Accademia e successivamente al Centro di Informatica Musicale Multimediale della Biennale di Venezia. Cavedon si è invece avvicinata al canto come autodidatta, per poi studiare privatamente e prendere parte a varie realtà musicali. Il risultato, adesso, è un electro-pop dall’anima sperimentale, coadiuvato da live set volti a un flusso armonico di sintetizzatori, filtri e strumenti inusuali.

La musica e l’immaginario del duo veneto lavorano in tandem attraverso simbolismi e significati nascosti, sfociando in una gloriosa simbiosi, alimentandosi a vicenda, arrivando a una rara profondità di connessione tra pubblico e artista. “Ogni maschera è una forma di travestimento oppure occultamento, indossata di solito sopra o davanti al viso, per nascondere l’identità di una persona e con essa le sue medesime caratteristiche in modo da insediare al suo posto un’altra tipologia di essere“. Molto più che un semplice marchio per musiciste di talento e al contrario dell’abituale uso di facciata delle maschere, le Trust The Mask non si nascondono dietro ad alcuna copertura. Intrecciati nell’essenza stessa della loro estetica, splendidamente realizzati, i copricapi concettuali indossati dalle due alludono a un’aria eterea e ultraterrena che aiuta a evocare e dare vita a un’altra entità.

Prodotta assieme al musicista e producer Matteo Vallicelli (The Soft Moon), mixata e masterizzata da Maurizio Baggio (Boy Harsher), Will You Come? dona leggerezza all’ascoltatore raccontando al contempo quanto l’essere umano sia vulnerabile, soprattutto quando meno se lo aspetta. Will You Come? è un’esplosione di energia, arricchita da voci angeliche e synth in stile anni 80, programmata per rinvigorire i sensi. Audace e non convenzionale, questa prima anticipazione dall’album di debutto del duo si avvale di stratificazioni di caos creativo ben focalizzato, incapsulando al suo interno il fascino di tutto ciò che è alieno e all’avanguardia. Nelle parole delle Trust The Mask: “Siamo sicuri di essere invincibili, protetti da convinzioni morali, fino a che non ci scontriamo con sentimenti che escono dai nostri schemi, mettendo in discussione quello che credevamo di essere. Il titolo del brano ci pone di fronte alla possibilità di scelta che definisce chi vogliamo essere da quel momento in avanti. Ci lascia con la consapevolezza che nulla può essere definito come errore, in quanto si tratta della semplice espressione del proprio sé incarnato in quel preciso istante“. La voce del ritornello è scherzosa, la risata allusiva, e i suoni dei synth saltellano tra un’emozione e l’altra. Strofa e ritornello si alternano, con una linea di voce catchy che cattura fin dal primo ascolto. Dal Bianco e Cavedon approfondiscono i loro pensieri dietro al brano: “La canzone parla di una serata di svago, dove tutto è possibile. Spontaneità, istinto, passioni proibite e accettazione della parte di sé più libera e animalesca. Ricordi vaghi di un bicchiere di vino e di un abbraccio che, almeno provvisoriamente, è in grado di annullare qualsiasi altra cosa. Labbra vicine ma non abbastanza per potersi incontrare. Quello che accade dopo questa breve storia rimane in sospeso“.

Emerso con un paio di singoli pubblicati sia nel 2021 sia nel 2022, l’esotico e avventuroso duo – già vincitore del primo premio come miglior band al concorso Hybrid Music del Comune di Venezia, nonché selezionato dal Piemonte Global Sound Network per esibirsi al festival Reset all’Off Topic di Torino in rappresentanza del Veneto – è tornato con l’intenzione di prendere d’assalto il nuovo anno. A cominciare, appunto, dall’entrata in scena con l’iper-synthetico e futuristico nuovo singolo Will You Come?. Nel 2022 le Trust The Mask hanno vinto il bando di Bronson Recordings grazie al quale, nel corso di una vera e propria residenza artistica, hanno registrato e prodotto il loro primo, imminente album, Idiom. Fidatevi. Preparatevi a essere risucchiati nel loro vortice sonoro.

ALTRE NEWS

“Make It Better” è il primo album degli a/lpaca, in uscita il 19 marzo 2021 per WWNBB/Sulatron/Sour Grapes e anticipato oggi dal singolo “Beat Club”

Il “beat”, l’incedere ipnotico e ossessivo che richiama le danze primitive, è alla base dell’idea di Make It Better, l’album d’esordio degli a/lpaca in uscita il 19 marzo 2021 in… Leggi Tutto

Annibale Festival: prima edizione sabato 11 maggio 2019 a Firenze

Sabato 11 maggio 2019, al Titty Twister di Firenze, prenderà vita la prima edizione dell’Annibale Festival, organizzato da Annibale Records – l’etichetta di Luca Landi e Mattia Biagiotti, capofila della band Go!Zilla –… Leggi Tutto

Dust & The Dukes: l’album d’esordio uscirà il 29 gennaio 2021 per Santeria Records, anticipato oggi dal nuovo singolo heavy blues “Bueno’s” e dal relativo video presentato in anteprima su Rolling Stone Italia

Il nuovo anno porterà finalmente con sé l’omonimo album d’esordio dei Dust & The Dukes. Disponibile in CD e su tutte le piattaforme digitali dal 29 gennaio… Leggi Tutto