Ufficio stampa - Comunicazione - Music consultant & PR

Il nuovo video di Luca Di Maio, “Distrattico”, è in anteprima su NonSense Mag

Da oggi, 7 giugno 2019, sul sito di NonSense Mag (link) è disponibile in anteprima il nuovo video di Luca Di Maio, il terzo realizzato per l’album Piccole armi/Grandi imprese, ad accompagnare l’unico brano strumentale in scaletta, Distrattico.

Nelle parole di Luca: “La mia amica Claudia Marulo è, tra le tante cose, un’illustratrice e, tempo fa, mi ha chiesto di scrivere un pezzo strumentale per accompagnare un personaggio del suo Bestiario dei Difetti. Distrattico, appunto. Che poi sarebbe questo qui: https://claudiamarulo.com/il-distrattico/ Mi sono divertito a scrivere un brano che mischiasse diversi stili, finendo per sembrare un brano di una musica etnica che non esiste, un po’ rebetiko, un po’ cumbia, un po’ beguine. Alla fine, come mi accade spesso, ho deciso di tenerlo per il mio secondo album Piccole Armi/Grandi Imprese, suonandolo assieme al fido Alessandro Asso Stefana (bouzuki e farfisa) e a Niccolò Fornabaio (percussioni). L’idea del video è molto semplice: è un tutorial creato dalla stessa Claudia su come disegnare il Distrattico. Nessun effetto speciale, nessuna storia… insomma, volutamente lontano dalla frenesia che ci circonda e, in qualche modo, estremamente appagante“.

Ad accompagnare l’anteprima, un’intervista di Egle Taccia.

ALTRE NEWS

Be Forest: la session per Audiotree, Chicago, è disponibile su YouTube, Spotify, Apple Music…

Durante il lungo tour statunitense dal quale sono appena tornati, nel frattempo già ripartiti con i concerti italiani a supporto di Knocturne, i Be Forest… Leggi Tutto

Clever Square: il nuovo album esce oggi, 24 maggio, per Bronson Recordings

Nella foto di copertina di Clever Square, in uscita oggi 24 maggio 2019 per Bronson Recordings, Giacomo D’Attorre – voce, chitarre e, in pratica, deus ex machina della ragione sociale Clever… Leggi Tutto

Antonio Raia è nel cartellone del festival Jazz Is Dead!, dal 24 al 26 maggio 2019 a Torino

La terza edizione di JAZZ IS DEAD! si modula ragionando sulle 3 dimensioni: X Y Z. Lungo queste assi dello spazio euclideo, modellizzazione a noi più familiare… Leggi Tutto