Ufficio stampa - Comunicazione - Music consultant & PR

“Sirens Never Sleep” è il nuovo singolo dei KICK, dal nuovo album “Light Figures” in uscita a novembre (Anomic Records/Dischi Sotterranei/Sour Grapes)

Sirens Never Sleep è il nuovo singolo dei KICK, ora disponibile su tutte le piattaforme digitali via Anomic Records (Germania), Dischi Sotterranei (Italia) e Sour Grapes (Inghilterra). Il brano, come l’intero nuovo album Light Figures in uscita a novembre, è stato prodotto con Marco Fasolo (Jennifer Gentle, I Hate My Village).

Da sempre molto attivi anche dal vivo, sia in Italia sia all’estero, i KICK sono Chiara Amalia Bernardini (voce, basso) e Nicola Mora (chitarre, piano elettrico, synth, campionatori). Il loro sound unisce elementi ruvidi e altri più avvolgenti in quello che potrebbe essere definito idealmente “sweet noise”, ovvero uno stile che concilia appunto il rumore con la morbidezza delle atmosfere, senza porsi limiti di genere. Il backgound del duo di Brescia spazia infatti dall’ipnosi del trip hop allo stoner e al desert rock.

Dopo il precedente singolo Setting Tinauscito a luglio con il featuring di Scott Reeder (Kyuss), Sirens Never Sleep prosegue un naturale cambio di direzione rispetto a quanto pubblicato in precedenza dalla band lombarda, ovvero l’album d’esordio Mothers del 2016 e il fortunato EP Post-Truth del 2018: le sonorità si fanno meno elettroniche e di contro maggiormente analogiche, minimali e al contempo heavy.

Sirens Never Sleep, dall’andamento sghembo in bilico tra post-punk e no-wave, accresce il suo magnetico alone di mistero con un testo cantato in parte in una lingua sconosciuta. Le Sirene, del resto, ibride e ambivalenti per definizione, con due identità all’interno dello stesso corpo, sono legate all’ignoto e seguirle vuol dire perdersi, mollare gli ormeggi della certezza per imbarcarsi in nuove avventure. “Sirens Never Sleep è una dedica ironica alle creature che ci ingannano con il loro canto, portandoci allo schianto contro le rocce“.

Presentato in anteprima su Sentireascoltare, il videoclip di Sirens Never Sleeps è stato realizzato da Zannunzio, visual artist e bassista/vocalist della band submeet. Le riprese in notturna, avvenute tra i monti bresciani e la campagna mantovana, sono state filtrate attraverso la tecnica della glitch art, con la quale errori digitali o analogici, ottenuti con la corruzione di file o il rimaneggiamento di dispositivi elettronici, diventano espedienti decorativi e artistici che donano un nuovo aspetto e significato alla forma e all’immagine. Nelle parole di Zannunzio: “I particolari glitch utilizzati per il video, il pixel-sorting e il data-moshing, creano quel senso di vertigine e angoscia che rendono l’intero filmato una vera e propria documentazione di ‘Discesa agli Inferi’, e i KICK dei moderni Caronte“.

ALTRE NEWS

“Painkillers And Wine” è il primo album dei Monoscopes, in uscita oggi 28 gennaio 2022

Ci sono vari modi per affrontare il dolore. Per esempio, ricorrendo agli analgesici, oppure stordendosi a suon di bicchieri di vino. Oppure ascoltando Painkillers And Wine,… Leggi Tutto

a/lpaca: “Make It Better” è l’album d’esordio della band psych-rock in uscita oggi 19 marzo 2021 per We Were Never Being Boring/Sulatron/Sour Grapes

Il “beat”, l’incedere ipnotico e ossessivo che richiama le danze primitive, è alla base dell’idea di Make It Better, l’album d’esordio degli a/lpaca in uscita oggi 19 marzo 2021 in… Leggi Tutto

Leatherette: “Sunbathing” è il nuovo singolo disponibile da oggi, dall’album d’esordio “Fiesta” in uscita il 14 ottobre 2022 per Bronson Recordings

I Leatherette si presentano come “cinque ragazzi timidi che a volte scendono dal palco a prendono a pugni la gente“, un quintetto il cui incidente sonoro fatto… Leggi Tutto