Francesco Perissi XO

Francesco Perissi XO è il progetto avant-pop elettronico di Francesco Perissi, produttore, sound designer e polistrumentista di Firenze. "ROSSANA", il suo secondo album, è un concept sull'elaborazione del lutto attraverso cinque fasi derivate dalla Psicologia, in uscita il 18 settembre 2020.

Francesco Perissi XO: ROSSANA è il nuovo concept album avant-pop elettronico in uscita il 18 settembre 2020, anticipato dal primo singolo wordless

Rossana è il nome di una persona cara, venuta a mancare. ROSSANA è il nuovo concept album electro avant-pop di Francesco Perissi XO, produttore, sound designer e polistrumentista di Firenze, in uscita il 18 settembre 2020.

“ROSSANA è il pretesto per connettere mente e anima, elaborazioni musicali complesse e quelle più istintive, giungendo a un momento nel quale il dolore dell’assenza diventa liberazione” (Francesco Perissi XO).

ROSSANA racchiude un immaginario simbolico della sfera emozionale dell’affettività, spesso segnata dall’impulso distruttivo e da quello costruttivo. Il lutto può essere definito come lo stato psicologico conseguente alla perdita di qualcuno o qualcosa di significativo, che ha fatto parte integrante dell’esistenza. “La perdita può essere di un oggetto esterno, come la morte di una persona, la separazione geografica, l’abbandono di un luogo, o interno, come il chiudersi di una prospettiva, la perdita della propria immagine sociale, un fallimento personale e simili” (Umberto Galimberti, Psicologia). La descrizione di questi processi avviene attraverso cinque fasi progressive, prese in prestito dalla psichiatra svizzera Elisabeth Kübler-Ross (1926-2004), che descrivono il superamento di un evento traumatico: negazione, rabbia, patteggiamento, depressione, accettazione. In ROSSANA ogni fase è restituita nelle sue sensazioni da due brani, per un totale quindi di dieci brani, con l’idea di una dimensione “catartica” della musica che, in questo caso, si muove tra avanguardia dei sentimenti, forma-canzone dark pop, IDM e minimalismo.

La terapia sonora procede con texture iterative di chitarra elettrica frantumate e granularizzate, elementi ritmici e filtri di natura elettronica, melodie date dall’utilizzo della voce – quando introspettiva, quando più aggressiva – e testi profondamente essenziali. Il risultato è un insieme di atmosfere sospese, in cui la ricerca costante di tensione sfocia in aperture oniriche. È una musica ottenuta dalla fusione di potenza ed eleganza. L’influenza di nomi-cardine come Autechre, Nine Inch Nails, Moderat, Bernard Parmegiani e Andy Stott è tenuta a rispettosa distanza. Il disco è stato suonato, prodotto e registrato da Francesco Perissi.

ROSSANA è il terzo lavoro di Francesco Perissi XO, sigla che rappresenta appunto il suo progetto elettronico da solista e un’ipotetica formula alchemica per l’anima di ciascun individuo. Il primo album Near Death Experience, autoprodotto nel 2014, si riferiva alle esperienze pre-morte raggiunte tramite sostanze psicoattive. Il successivo EP NDEr – Near Death Experience Reflections, pubblicato da Blame Records nel 2019, ripercorreva con sguardo riflessivo le stesse tracce di Near Death Experience, aggiungendovi per la prima volta parole e linee canore.

ROSSANA condensa anche le ulteriori attività intraprese nel corso degli anni da Francesco Perissi: gli studi presso i conservatori tra l’Italia e la Svezia, il ruolo come chitarrista rock e post-metal, la sperimentazione anticonvenzionale sulle possibilità espressive e tecnologiche della chitarra elettrica perseguita soprattutto con il progetto parallelo X6 (dove lo strumento è spazializzato in sei altoparlanti grazie al pickup esafonico), l’esplorazione del mondo dell’audio digitale, la collaborazione con lo storico centro di ricerca fiorentino Tempo Reale, il mix tra musica accademica contemporanea e moderna popular music. Le composizioni di Perissi sono state eseguite da ensemble e artisti di New York, al KMH di Stoccolma, al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato.


Official site | Facebook | Instagram

Press: Digipur – press@digipur.it